Da grande voglio fare l’astronauta

Mi immagino sia questa la frase che Paolo Nespoli ripeteva come tanti altri milioni di bambini. Alla fine gli altri bambini hanno dovuto ripiegare su altri lavori più o meno eccitanti, mentre lui è riuscito nel suo sogno e da oggi vivrà nello spazio per sei mesi, fino al maggio 2011, nella International Space Station (ISS).

MagISStraHo assistito in diretta su Sky, dove a commentare c’era il mitico Tito Stagno, il telecronista “della luna”, ovvero colui che commentò il primo volo di Gagarin intorno alla terra, tutti i lanci di sonde ed astronavi nello spazio e soprattutto il primo sbarco sulla luna dove possiamo ricordare la celebre citazione: “Ha toccato! Ha toccato il suolo lunare!”.

Insomma una presenza di spicco per il team di Sky, per un evento molto importante per noi italiani. Infatti Paolo Nespoli sarà il primo italiano a restare per ben sei mesi in orbita. Il lancio è stato perfetto dal cosmodromo in Kazakistan, dove proprio il sopracitato Jurij Gagarin partì per diventare il primo uomo a volare nello spazio.

In orbita a 28 kilometri dalla terra si trova la stazione ISS, dove Nespoli insieme all’americana Coleman ed al russo Kondriatev svolgeranno la missione MagISStra che prevede ben 30 esperimenti come studiare l’effetto della microgravità, esperimenti di fisiologia umana, biologia ecc, per avere maggiori informazioni per futuri viaggi come quello su Marte.

Infine la parte più importante, almeno per chi come me è appassionato del web, Nespoli sarà il primo cosmonauta ad interagire con la terra tramite i social media come Twitter e Youtube, quindi stay tuned per interagire con l’astronauta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *