Archive for category Hobby

A Natale mi regalo un elicottero

Posted by on lunedì, 7 novembre, 2011

Ho deciso, quest’anno per Natale mi regalo un elicottero. Avete capito bene, sono un elicotterista nato e tra poco più di un mese mi vedrete sfrecciare sopra le vostre case con il mio elicottero nuovo di zecca.

A parte gli scherzi, sono sempre stato attratto dagli elicotteri radiocomandati e penso proprio che questo sarà il Natale giusto per comprarmene uno, o addirittura due. Uno radio da usare all’esterno ed uno ad infrarossi da utilizzare in casa. Ho già avuto l’opportunità di pilotare questi modellini e devo dire che non sono molto difficili da manovrare, anzi, soprattutto quelli ad infrarossi, li potrebbero pilotare anche dei bambini e ragazzini di 14 anni. Quindi spero durino almeno una o due settimane, prima di vederli sfracellare al suolo e dimenticarli distrutti dentro al cassetto.Elicottero radiocomandato

Poi i prezzi non sono neanche elevati, ho visto alcuni negozi online che vendono modellini radiocomandati e devo dire che il costo si aggira sui 50 – 70 euro per gli elicotteri radio, mentre per quelli infrarossi la spesa è di 20 – 40 euro. Per queste cifre, si può pensare di fare qualche regalo di Natale o di compleanno ai propri figli o ai bambini dei nostri parenti. Se pensiamo che cercare i regali di Natale è spesso molto stressante, questi potrebbero essere i doni ideali per il 2011.

La cucina come arte

Posted by on lunedì, 28 febbraio, 2011

L’arte culinaria secondo me è l’arte più completa, perché riesce a stimolare quasi tutti gli organi di senso. Anche pensando alle ricette più facili da cucinare come per esempio ad un semplice piatto di spaghetti al pomodoro, il profumo, l’aspetto, il gusto ed il calore riescono a farci percepire delle sensazioni uniche. Tuttavia la cucina al contrario delle altre forme artistiche non è permanente, come può essere una scultura o un quadro, perché se la pietanza cucinata non viene consumata, si deteriora molto rapidamente.

Mi piace pensare che per non perdere per sempre i segreti di ogni opera d’arte, o pietanza culinaria, come preferite chiamarla; i nostri avi si sono tramandati di generazione in generazione i segreti e le istruzioni per realizzare tali opere. Sono dell’idea che i ricettari ed i libri di ricette siano nati sostanzialmente per ricordarsi i segreti di ogni pietanza visto che imparare a memoria le ricette di centinaia o addirittura di migliaia di piatti risulta essere molto difficile.

I migliori chef di tutto il mondo, come Gordon Ramsay possono essere considerati i Michelangelo o i Raffaello della cucina contemporanea, ma anche persone comuni, come il sottoscritto, possono ottenere dei discreti risultati grazie alle numerosissime ricette presenti in tutto il web. Se per realizzare un quadro o una scultura ci vogliono anni e anni di studio e preparazione, per preparare una pietanza basta una semplice ricetta.

Certo la presentazione, il gusto e magari anche il profumo non saranno paragonabili con i piatti dei professionisti, però la soddisfazione di cucinare qualcosa di commestibile e abbastanza “bello da vedere” non ha prezzo.

Di seguito vi riporto una foto di uno dei piatti che sono riuscito a realizzare da una semplice ricetta presa dal web.

Frittata di pasta