La roulette etilica

Pubblicato da lunedì, 11 ottobre 2010

Stamattina leggendo il gazzettino online, ho avuto l’occasione di leggere questo articolo, dove un gruppo di ragazzi tutti belli brilli hanno fatto a sorte per chi dovesse guidare l’automobile. Alla fine al volante è finita una ragazza, che sfortuna minore dalla sua parte, è stata “beccata” dalla polizia. Il risultato è stato ritiro della patente e denuncia per guida in stato di ebrezza.

Il male minore per lei e per tutta l’allegra comitiva è l’esser stati fermati dalle forze dell’ordine. Pensate un po voi, quale potrebbe essere stato uno dei mali maggiori? Esattamente un bell’incidente dovuto alla poca attenzione ed un “bel articolo” sul giornale, dove veniva riportato l’ennesimo bollettino di morte della strada.

Solitamente negli articoli online, mi piace molto leggere i commenti della gente, per vedere le reazioni che hanno. Da chi accusa le istituzioni di mettere un limite alcolemico troppo basso a chi vuole il pugno di ferro. Poi c’è sempre chi dice che ci vogliono maggiori informazioni in merito all’effetto che può avere mettersi alla guida alticci.

Ho notato inoltre che pochissime persone sanno come funziona all’estero. Io sto vivendo da qualche mese a Berlino e di messaggi contro l’abuso di alcolici praticamente non ne ho visti, lo stesso vale per la guida dopo l’assunzione di alcolici. Invece ho visto molti cartelloni pubblicitari che sponsorizzano la birra Berliner e nelle varie serate che ho fatto, ho visto molta gente più ubriaca e “presa male” rispetto all’Italia. Com’è possibile che l’abuso di alcolici nel bel paese venga definito un grosso problema e qua sembra nulla di grave?

Questo non lo so, però ho notato che i bollettini delle stragi della strada non esistono, perché qua i ragazzi si ubriacano e dopo prendono i mezzi di trasporto. Insomma una vera manna per chi si vuole divertire con l’alcol. Pensate che ho visto un controverso spot pubblicitario, dove in un tram c’era scritto “Io bevo e guido”. Insomma forse il problema non è tanto il tasso alcolemico troppo alto o troppo basso, forse il problema è che  l’alternativa alle auto private, sono solo i taxi a volte con prezzi da capogiro.

Così per sfizio vi riporto il tasso alcolemico che vi è in Germania:

  • per i minori di 21 anni e per chi ha la patente da meno di 24 mesi, non vi è la possibilità di bere alcolici e guidare, infatti il limite è un bel zero;
  • per tutti non è reato guidare con un tasso compreso tra lo 0,30 e 0,50 per mille, però è reato se si guida in modo irregolare o si viene coinvolti in un incidente con il tasso appena citato;
  • oltre lo 0,50 per mille si va contro il codice della strada tedesco e si percepiscono multe molto salate ed il divieto di circolazione.

In conclusione penso che pochissima gente si renda conto dell’effetto di morte che può causare la guida in stato di ebrezza Germania o Italia che sia (perché tutti pensano “a me non può capitare”). Solo che in Germania le regole vengono rispettate maggiormente (non so il perché, forse sanzioni più severe, maggior rispetto per le istituzioni bhò), perciò la gente ci pensa non due ma ben 10 volte prima di infrangerle, per paura di essere “beccato” e punito.


Leave a Reply