Un genio dal cielo

Con poco meno di una settimana d’anticipo la vera estate è arrivata, gran caldo che porta tanta voglia di mare e sole. Chi se lo può permettere se ne va in spiaggia, ma anche con le classiche partenze intelligenti, si trovano traffico, caos e parcheggi saturi. La soluzione? Partire alle 4 del mattino, ma che faticaccia, oppure tirar fuori l’aereo dal garage e letteralmente volare sopra al traffico.

Gustavo Saurin ha evitato le interminabili code lungo le strade grazie al suo ultraleggero anfibio Sea – Max, “parcheggiandolo” se così si può dire, a 200 metri da riva. I bagnanti attoniti hanno chiamato la capitaneria di porto, pensando ad un ammaraggio, mentre il pilota scendeva dal suo mezzo di trasporto ed iniziava a prendere il sole.

L'idrovolante di Gustavo Saurin
Fonte: http://www.ilsecoloxix.it

Insomma oggi non possiamo più parlare di partenze intelligenti, ma di geni che “piovono” dal cielo!

Fonte: http://www.ilsecoloxix.it/p/savona/2012/06/17/APDUzMkC-andare_aereo_bagno.shtml#axzz1y8KWx2LE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *