Cosa fare quando non arriva la linea telefonica?

Nonostante i proclami politici che ci assicurano la “banda larga” in tutta Italia, la cruda realtà è ben altra. In gran parte del paese starà anche arrivando la fibra alle centraline Telecom, ma il maledettissimo “ultimo miglio” rimane sempre in rame.

Un rame che abbatte considerevolmente la velocità di download e upload e rende l’Italia un paese veramente arretrato da questo punto di vista. Vorrei ricordare ai tanti politici (con i quali mi sono anche confrontato su Twitter in merito alla questione) che una persona a caso: PewDiePie (se non lo conoscete è la persona con il canale più seguito su Youtube e può contare 90 milioni di follower), preferisce vivere a Brighton, rispetto all’Italia, perché la connessione a internet è migliore.

Quindi cosa si può fare in queste condizioni disperate?

La soluzione migliore, che è anche la più drastica, sarebbe quella di trasferirsi all’estero, ma capisco che non tutti sono disposti ad abbandonare il Bel Paese per trovare una connessione internet migliore.

Io ho risolto, in parte, affidandomi alla linea telefonica mobile. Un paio d’anni fa ho stipulato un contratto con un vincola di 24 mesi con la Tre, che mi forniva un router 4G e 30GB di dati mobili a una velocità impensabile per le linee via cavo.

A distanza di più di 2 anni sono contento della scelta che ho fatto e confrontando i vari router nel sito router-4g.it, ho scoperto che il mio Pocket Cube è ancora un ottimo dispositivo. Dopo i 24 mesi di vincolo ho dato disdetta e sono anche riuscito a ottenere il codice per sbloccare il dispositivo.

Perciò oggi navigo a un’ottima velocità (per le connessioni italiane), con un buon dispositivo e senza vincoli con alcun operatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.